Con i nostri charter a vela potrete navigare sino all'Isola d'Elba.
  Il patrimonio dell'Elba
Verso sud-est, a circa 20 miglia da Capraia, la maggiore tra le isole dell'Arcipelago Toscano, l'Elba, ci viene incontro con il suo profilo accidentato, che culmina nei 1019 metri del Monte Capanne, la più alta vetta dell'arcipelago, che si eleva all'estremità occidentale dell'isola.
A sole 5 miglia dal promontorio di Piombino, l'isola, contesa nei secoli per la sua posizione strategica, è punteggiata da numerose torri di avvistamentove da fortezze maestose e stupisce per il ricco patrimonio storico, archeologico e culturale e per la varietà e la bellezza dei suoi paesaggi: un entroterra verdissimo, dove si incontrano monti, colline e pianure, coste alte e decisamente frastagliate, ricche di profonde insenature e di golfi che le danno la forma di un pesce stilizzato con la coda rivolta verso est. Per non parlare degli incantevoli borghi arroccati sul mare e delle splendide spiagge di sabbia, ghiaia o sassi lambite da acque incredibilmente trasparenti. Capace di essere turistica e al tempo stesso solitaria e selvaggia, custodisce un patrimonio minerario che può essere "letto" come un libro di geologia.
Affitto barche a vela e charter
Da: Coste & Mari d'Italia (2000)

Candide rocce a Capo Bianco
Questa è la spiaggia di Capo Bianco all'Elba. Il paesaggio è molto vario: tratti di costa alti e rocciosi si alternano a poche calette sabbiose. E' il luogo ideale per poter attraccare con i nostri charter a vela noleggiati presso Marina di Salivoli a Piombino.
Portoferraio, un passato da fortezza
Portoferraio, uno dei principali agglomerati urbani dell'Isola d'Elba. Oggi località turistica conserva le fortificazioni militari erette dal 1500. Nel 1814 l'isola fu letteralmente rivoluzionata dal soggiorno di Napoleone. Il porto è il luogo ideale per poter attraccare con i nostri charter a vela noleggiati presso Marina di Salivoli a Piombino.
Una storia legata al mare
Nel corso dei secoli le isole dell'Arcipelago Toscano hanno rappresentato un avamposto di grande importanza strategica; se a questo si aggiunge la ricchezza in termini di risorse minerarie, si comprende all'istante una storia importante ed antica, fatta di invasioni, battaglie, dominazioni, scorrerie e alleanze. Una storia in cui sono racchiusi gli elementi fondamentali per comprendere il presente dell'arcipelago e legata a doppio filo al mare. Sono gli etruschi, attorno al 900 a.C., a capire per primi quale fondamentale risorsa celino le miniere di ferro e di rame dell'Elba e del Giglio: navi cariche di minerali cominciano a incrociare tra le isole e le fonderie di Populonia, mentre l'arcipelago, grazie alla sua posizione e ai suoi porti naturali, diventa un punto di scalo delle rotte tirreniche di greci e fenici. La ricchezza di minerali e la posizione strategica attirano ben presto flotte di pirati, che sconfiggono le navi etrusche e imperversano con razzie e saccheggi per oltre tre secoli, prima di essere sconfitti dal console romano Gneo Pompeo, nel 67 a.C.. Inizia così il periodo della cosiddetta "pax romana", durante il quale i patrizi, precursori del turismo moderno, attirati dalla bellezza delle isole vi costruiscono ville magnifiche. Nascono le prime tonnare, e da Portoferraio partono navi cariche di minerali e di granito, che servirà a edificare monumenti come il Pantheon di Roma. E' tuttavia proprio durante il fiorente periodo della dominazione romana che ha inizio l'utilizzo di alcune delle isole come penitenziari: Planasia, l'odierna Pianosa, "accoglierà" Postumio Marco Giulio Agrippa, nipote di Augusto, e, in seguito, i cristiani deportati per lavorare nelle cave di tufo, mentre Gorgona diventerà luogo di reclusione nel VI secolo dopo Cristo, per iniziativa di papa Gregorio Magno. Le attività legate al mare, come la pesca e la cantieristica, si sviluppano con Francesco I de' Medici, figlio di Cosimo. Nel 1802 il trattato di Amiens stabilisce il dominio dei francesi sull'intero arcipelago: Napoleone diventa imperatore nel 1814, anno in cui Luigi XVIII di Borbone torna sul trono di Francia.
E' il luogo ideale per poter attraccare con i nostri charter a vela noleggiati presso Marina di Salivoli a Piombino.
Google
 
 

Disclaimer | Privacy | Terms & Conditions